Psicoterapia Relazionale

Che cosa è la psicoterapia relazionale?

La psicoterapia ad orientamento relazionale - sistemico si interessa delle relazioni attraverso cui i singoli esprimono la loro individualità.

Oggetto di osservazione e di intervento è la relazione tra gli individui in un determinato contesto.

Si analizzano la comunicazione verbale e la comunicazione non verbale, attraverso cui gli individui stabiliscono tipi di relazione che nel tempo formano sistemi di relazioni stabili.

I sistemi come la coppia, la famiglia, il gruppo di lavoro o il gruppo di amici hanno un equilibrio precario essendo continuamente esposti ai cambiamenti interni dei singoli individui che li compongono ed esterni, eventi che costringono il sistema a dare risposte nuove. Per queste ragioni il sistema attraversa momenti di crisi in cui è necessario un cambiamento a volte difficile o doloroso.

Il terapeuta non si rivolgerà solamente al trattamento del sintomo presentato, ma alle situazioni relazionali che lo hanno generato. Individuando modalità relazionali diverse con i sistemi di appartenenza (coppia, famiglia, ambiente sociale), migliorando le sequenze comunicative.

L’obiettivo è quello di modificare le modalità di relazione disfunzionali in modo da rendere inutili le espressioni psicopatologiche.

A chi è rivolta?

Ai singoli individui, alle coppie, alle famiglie.

Quando è indicata?

L’approccio relazionale può essere utile alle persone che pensano di avere difficoltà in specifici rapporti come quello familiare, di coppia, genitoriale, lavorativo, sociale, etc …

Inoltre può rivelarsi utile al presentarsi di problematiche evolutive da parte dei bambini e/o degli adolescenti.

Questa terapia è indicata per problemi di coppia o familiari come comportamenti strani di adolescenti che preoccupano la famiglia, o comportamenti sintomatici all’interno della coppia/famiglia che iniziano col matrimonio o con l’arrivo di un figlio, o quando i figli escono di casa. Quindi nei momenti di cambiamento (di crisi) dove è necessario ricreare un equilibrio nel sistema.